Il nostro sito Safatletica o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Menu

Nasce a Torino un progetto sportivo e sociale di primissima importanza che vede coinvolti la Safatletica Torino e il carcere minorile Ferrante Aporti.

Il progetto "Oltre l'ostacolo" è stato tenuto a battesimo lunedì 20 gennaio 2014 quando le porte della struttura si sono aperte agli istruttori di Safatletica per i primi allenamenti con i ragazzi ospiti dell’istituto minorile.

La proposta di atletica leggera svolta presso il Ferrante Aporti vuole favorire il recupero della persona a 360° e l’inserimento nel tessuto sociale dei ragazzi – anche dopo il loro periodo di permanenza presso l’IPM - facendogli conoscere le varie specialità dell’atletica in modo che, in base alle loro potenzialità e attitudini, si possano esprimere al meglio nell’attività a loro più congeniale.

La Conferenza Stampa di presentazione si è svolta in data 20 maggio alla presenza di :

Gabriella Picco – Direttore IPM Ferrante Aporti

Antonio Pappalardo – Responsabile Istituti  Penali Minorili Regione Piemonte

Paola D’Alessandro – Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale

Marcella Longhi  - Dirigente I.C. Via Sidoli di cui fa parte anche il Ferrante

Gianfranco Porqueddu  - Presidente Regionale Coni - Assessore Sport Provincia di Torino

 

La manifestazione finale si è tenuta il 6 giugno all’interno delle strutture sportive del Ferrante Aporti, ed ha visto la presenza dell’atleta Azzurro Italo Quazzola.

 

  • 1010
  • 1515
  • 20 copia20 copia
  • 55
  • DSC_0047DSC_0047
  • _DSC3886_DSC3886
  • _DSC3900_DSC3900
  • _DSC3920 1_DSC3920 1
  • _DSC3941_DSC3941
Vai all'inizio della pagina