Il nostro sito Safatletica o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Menu

Regolamento Generale Attività Sportive Safatletica Torino ssd a rl

 

Premessa:

I tesserati Safatletica Torino ssd a rl, nell’atto di sottoscrivere la domanda d’iscrizione, si impegnano ad uniformare il comportamento nei confronti della società, ai principi e alle regole di buona educazione, di moralità e correttezza. Con la sottoscrizione della domanda di iscrizione si impegnano altresì a rispettare gli articoli del seguente Regolamento e a prendere visione della Carta Etica della Safatletica Torino ssd a rl inserita nel sito www.safatletica.it . Qualora non siano muniti di mezzi informatici idonei, la carta sarà consegnata in forma cartacea.

Oltre al presente Regolamento Generale Attività Sportive, potranno essere redatti dei regolamenti specifici per ogni tipologia di servizio erogato dall’associazione, che verrà consegnato al momento dell’iscrizione specifica.

 

Indicazioni generali:

  • Durata della stagione sportiva: Dal 1° ottobre al 30 settembre dell’anno successivo
  • Festività: il calendario sarà vincolato dalle indicazioni che le strutture Comunali indicheranno

Strutture scolastiche: secondo il calendario scolastico. Qualsiasi variazione verrà segnalata tramite avvisi affissi in bacheca e sul sito internet con adeguato anticipo.

Strutture sportive (non scolastiche): tutti i periodi festivi saranno segnalati da Avvisi affissi nella bacheca della società e sul sito internet

  • La Safatletica Torino ssd a rl non si assume nessuna responsabilità in caso di smarrimento di oggetti o di denaro. Qualora fosse ritrovato qualche effetto personale lo stesso sarà riposto in apposito contenitore. Gli effetti e gli oggetti del contenitore, ove non ritirati dal legittimo proprietario, saranno periodicamente ritirati e dati in beneficienza
  • Durante l’effettuazione di tutte le attività offerte dalla Safatletica Torino ssd a rl, sono assolutamente VIETATI gli alterchi, i comportamenti contrari al comune senso civico, alla morale e il passaggio alle vie di fatto: il mancato rispetto di tali comportamenti sarà motivo di allontanamento dalla società.
  • La Safatletica Torino ssd a rl si oppone ed è contraria a qualsiasi tipo di utilizzo di sostanza considerata dopante dalla legislatura vigente.

 

SEZIONE 1: Le quote e le modalità di pagamento

Art. 1 La quota pagata all’atto dell’iscrizione è costituita da tre blocchi:

  • Tesseramento
  • Quota assicurativa
  • Quota d’iscrizione all’attività di cui s’intende usufruire

Art. 2 Tesseramento: viene stabilita di anno in anno dai soci e dall’amministratore; l’iscrizione alla Safatletica Torino ssd a rl ha validità dal 1° ottobre al 30 settembre dell’anno successivo facente parte comunque della stessa stagione sportiva.

Art. 3 Quota assicurativa: può subire variazioni di anno in anno in base ai prezzi di mercato delle compagnie assicurative; garantisce la copertura per RC e infortuni (secondo i parametri specifici della compagnia assicurativa) accaduti durante le attività offerte dalla Safatletica Torino ssd a rl. Possono essere sottoscritte polizze assicurative diverse in base al tipo di attività. In tal caso il tesserato potrebbe essere tenuto al versamento di più di una quota assicurativa.

Art. 4 Quota d’iscrizione: è relativa solo all’attività di cui si intende fruire. La durata dell’attività determina la scadenza della validità dell’iscrizione all’attività in oggetto.

Art. 5 Modalità di pagamento: il pagamento potrà avvenire in uno dei seguenti modi: contanti (per cifre che non superino i 500,00 €), bancomat, carta di credito o bonifico bancario

Art. 6 Acconti: l’iscrizione si intende formalizzata con il versamento dell’intera quota di tesseramento, dell’ intera quota assicurativa e almeno dell’acconto (ove previsto) dell’iscrizione all’attività prescelta, il cui ammontare viene stabilito di anno in anno dai soci e dall’amministratore. Il saldo sarà SEMPRE dovuto dall’iscritto alla scadenza prevista dalla società. In caso di inadempienza la società potrà provvedere al recupero forzato del saldo dell’iscrizione ovvero sospendere l’attività nei confronti dell’iscritto.

Art. 7 Rimborsi: il tesserato ha diritto al rimborso totale o parziale della quota solo ed esclusivamente nei seguenti casi:

  • cambiamento di scuola (nel caso di corsi svolti presso le strutture scolastiche)
  • cambiamento di residenza tale che impedisca il raggiungimento della sede di allenamento
  • infortunio a lunga degenza o malattia che impedisca la frequenza alle attività che dovranno essere debitamente certificati da medico specialista.

Il tesseramento e la quota assicurativa non possono essere rimborsate;

 

SEZIONE 2: L’iscrizione comporta:

Art. 1 L’obbligo di versamento dell’intera quota relativa all’attività prescelta, che vincolerà l’iscritto per l’intera stagione secondo le modalità e i tempi prestabiliti

Art. 2 L’impegno, da parte degli atleti, di frequentare gli allenamenti e presentarsi alle gare qualora convocati.

Art. 3 Il tesseramento automatico dell’atleta alla federazione o all’ente di promozione sportiva di competenza (a seconda dell’attività prescelta)

Art. 4 Copertura assicurativa secondo i parametri della Compagnia di Assicurazione della Federazione Sportiva o dell’Ente di Promozine Sportiva

         

SEZIONE 3: Le Coperture assicurative

Art. 1 La Copertura assicurativa vale per tutte le attività sportive Safatletica Torino ssd a rl che l’iscritto effettuerà durante la stagione (1° Ottobre-30 Settembre).

Art.2 I corsi sportivi Safatletica Torino ssd a rl prevedono 3 lezioni di prova. Tutti i soggetti che effettuano le lezioni di prova NON sono coperti da assicurazione, pertanto si avvisa che qualora si verificasse un infortunio durante le lezioni di prova, la responsabilità dell’accaduto sarà a totale carico del genitore che ne viene preventivamente informato con la consegna da parte del tecnico di riferimento, di un avviso cartaceo e la sottoscrizione dello scarico di responsabilità.  

 

SEZIONE 4: Certificati e Visite Mediche

Art. 1 E’ fatto obbligo a tutti gli iscritti che svolgono attività sportiva, di effettuare la visita medica secondo le modalità previste dalle federazioni sportive.

Art. 2 Gli Atleti che svolgono attività sportiva non agonistica (secondo le categorie previste dalle diverse federazioni) dovranno presentare un Certificato Medico per Attività Sportiva Non Agonistica rilasciato dal “medico di famiglia” dietro presentazione di ECG (elettrocardiogramma) da eseguirsi almeno una volta nell’arco della vita.

Art. 3 Gli atleti che svolgono attività agonistica (secondo le categorie previste dalle diverse federazioni) dovranno sottoporsi alla visita medica agonistica e successivamente presentare ai nostri uffici il Certificato Medico Sportivo di idoneità all’Attività Agonistica. Dati i lunghissimi tempi di attesa per lo svolgimento delle visite presso l’ASL, al fine di agevolare i tesserati la Safatletica Torino ssd a rl ha sottoscritto una convenzione con J MEDICAL (vedasi Convenzione J Medical cliccando su questo link NOVITA' VISITE MEDICHE: NASCE LA CONVENZIONE J MEDICAL - SAFATLETICA TORINO) mediante la quale i tesserati societari potranno fruire di importanti agevolazioni sui tempi di prenotazione e sui costi di somministrazione della visita.

Art. 4 A tutela dell’atleta, non è consentita la partecipazione a qualsiasi tipo di gara, in mancanza del certificato medico

 

SEZIONE 5: Corsi – Allenamenti – Allenatori – Gare

Art. 1 La Safatletica ssd a rl organizza corsi di avviamento sportivo e corsi agonistici

Art.2 I corsi e le manifestazioni Safatletica ssd a rl sono organizzati in diverse tipologie di strutture:

  • Palestre scolastiche
  • Impianti sportivi comunali all’aperto e al coperto
  • Parchi cittadini
  • Strutture diverse

Art. 3 Gli orari e i giorni degli allenamenti sono indicati all’inizio della stagione e sono validi per tutta la durata della stessa, fatti salvi eventi straordinari. Tutti gli iscritti devono attenersi scrupolosamente agli orari indicati dai rispettivi allenatori.

Qualora, in corso di stagione venissero modificate le sedi di svolgimento delle attività per causa non dipendenti dalla volontà della società, ma venisse garantita la prosecuzione mediante l’attivazione di servizi accessori che non creano disagio alle famiglie, tale variazione NON DARA’ DIRITTO al rimborso della quota.

Art. 4 Qualora gli allenatori comunichino una o più variazioni di luogo o di orario dell’allenamento per motivi legati all’attività stessa (esempio sedute di allenamento in impianti specifici ecc), gli iscritti sono pregati di prenderne atto. Sarà cura dell’allenatore avvertire in modo adeguato tutti gli iscritti circa la variazione della seduta di allenamento con comunicati affissi in bacheca o altra tipologia di messaggio.

Art. 5 Gli allenatori e i tecnici sportivi sono responsabili delle loro squadre per quanto riguarda gli aspetti tecnici dell’allenamento. Spetta esclusivamente agli allenatori ed al DT definire modalità e programmi di allenamento

Art. 6 E’ fatto assoluto divieto ai minori di allontanarsi dal campo e/o dalla palestra di allenamento.

Art. 7 La responsabilità e la cura degli atleti riguarda l’allenatore per tutta la durata dell’orario di allenamento e delle singole manifestazioni sportive.

Art. 8 La responsabilità dell’allenatore decade nel momento in cui l’iscritto ancorchè minorenne viene riconsegnato ai genitori.

Art. 9 Gli atleti convocati per una manifestazione devono confermare o meno la loro partecipazione al tecnico di riferimento. In modo particolare:

Atletica leggera: per le squadre ragazzi/cadetti partecipazione ai C.D.S. (Campionati di Società) e ai Campionati Staffette, in quanto la mancanza di anche uno solo degli atleti convocati determina la non partecipazione di tutta la squadra.

Ginnastica artistica: per le convocazioni ai campionati individuali e di squadra in quanto la mancanza di anche uno solo degli atleti convocati determina la non partecipazione di tutta la squadra.

Calcetto, Volley, Basket, Hit ball, Nuoto, Karate: per le convocazioni ai tornei

Danza Moderna, Hip hop: per le convocazioni ai saggi in quanto la mancanza di anche uno solo dei ballerini convocati potrebbe inficiare la coreografia

 

SEZIONE 6: Comunicati stampa e comunicazioni

Art. 1 All’atto dell’iscrizione viene richiesto l’indirizzo mail dell’atleta e/o della famiglia e viene fatta sottoscrivere la liberatoria per la privacy.

Art. 2 Le comunicazioni societarie riguardanti:

  • Calendario gare
  • Manifestazioni varie
  • Novità
  • Eventi
  • Iniziative interne
  • Organizzazione Eventi
  • Riunioni, ecc…

avvengono tramite e-mail e pubblicazione sul sito.

Art. 3 I comunicati stampa e gli articoli riguardanti i risultati e le classifiche, così come le fotografie ed i filmati sono pubblicati sul sito www.safaltetica.it

Art. 4 Sarà cura dell’allenatore mettere a disposizione il suo numero di telefono per poter comunicare con i loro atleti e le rispettive famiglie. I numeri di cellulare dei tecnici e degli allenatori sono pubblicati sul sito www.safaltetica.it

Art. 5 Qualsiasi informazione può essere fornita anche dagli addetti della segreteria della Safatletica Torino ssd a rl.

 

SEZIONE 7: Attrezzature e Locali

Art. 1 Le attrezzature ed i locali per lo svolgimento delle attività saranno messi a disposizione degli iscritti in forma gratuita. L’iscritto dovrà attenersi all’uso consentito e ad utilizzare attrezzature e locali con il massimo riguardo

Art. 2 La società si rivarrà sull’iscritto per eventuali danni causati a strutture e attrezzature a seguito di atti non autorizzati dall’allenatore e di utilizzi non conformi alla destinazione delle attrezzature medesime e dei locali.

Art. 3 All’interno dei locali e dei campi di allenamento occorre utilizzare calzature diverse da quelle con cui si accede dall’esterno.

Art. 4 Sarà necessario riporre tutti gli attrezzi e i materiali al loro posto dopo l’uso

Art. 5 Così come previsto dalle normative vigenti, in tutti i locali utilizzati per i corsi Safatletica Torino ssd a rl è assolutamente Vietato Fumare.

Aggiornam. 01-09-2017

 

__________________________________________________________________________________________________________________________________

 

Regolamento Sportivo S.A.F.Atletica Piemonte a.s.d.

 

Premessa:

Gli associati alla A.P.D. S.A.F.Atletica Piemonte, nell’atto di sottoscrivere la domanda d’iscrizione, si impegnano ad uniformare il comportamento nei confronti della società ai principi e alle regole di buona educazione, di moralità e correttezza. Con la sottoscrizione della domanda di iscrizione si impegnano altresì a rispettare gli articoli del seguente Regolamento e a prendere visione della Carta Etica della Atletica Piemonte inserita nel sito www.safatletica.it . Qualora non siano muniti di mezzi informatici idonei, la carta sarà consegnata in forma cartacea.

Oltre al Regolamento Generale Sportivo, potranno essere redatti dei regolamenti specifici per ogni tipologia di servizio erogato dall’associazione, che verrà consegnato al momento dell’iscrizione specifica.

 

Indicazioni generali:

  • Durata della stagione sportiva: Dal 1° ottobre al 30 settembre
  • Festività: il calendario sarà vincolato dalle indicazioni che le strutture Comunali indicheranno

Strutture scolastiche: secondo il calendario scolastico. Qualsiasi variazione verrà segnalata tramite avvisi affissi in bacheca e sul sito internet con adeguato anticipo.

Strutture sportive (non scolastiche): tutti i periodi festivi saranno segnalati da Avvisi affissi nella bacheca della società e sul sito internet

  • La S.A.F.Atletica Piemonte non si assume nessuna responsabilità in caso di smarrimento di oggetti o di denaro. Qualora fosse ritrovato qualche effetto personale lo stesso sarà riposto in apposito contenitore. Gli effetti e gli oggetti del contenitore saranno periodicamente ritirati e dati in beneficienza
  • Durante l’effettuazione di tutte le attività offerte dall’Associazione Atletica Piemonte, sono assolutamente VIETATI gli alterchi, i comportamenti contrari al comune senso civico, alla morale e le vie di fatto: il non rispetto di tali comportamenti sarà motivo di allontanamento dalla associazione.
  • La S.A.F.Atletica Piemonte si oppone ed è contraria a qualsiasi tipo di utilizzo di sostanza considerata dopante dalla legislatura vigente.

 

SEZIONE 1: Le quote e le modalità di pagamento

Art. 1 La quota pagata all’atto dell’iscrizione è costituita da tre blocchi:

  • Quota associativa
  • Quota assicurativa
  • Quota d’iscrizione all’attività di cui s’intende usufruire

Art. 2 Quota associativa: viene stabilita di anno in anno dal Consiglio Direttivo; l’iscrizione alla Atletica Piemonte ha validità dal 1° gennaio al 31 dicembre dell’anno successivo facente parte comunque della stessa stagione sportiva. Viene corrisposta UNA SOLA VOLTA nella stagione sportiva benché a cavallo di due anni solari.  

Art. 3 Quota assicurativa: può subire variazioni di anno in anno in base ai prezzi di mercato delle compagnie assicurative; garantisce la copertura per RC e infortuni (secondo i parametri specifici della Compagnia Assiurativa identificata dalla Fidal) accaduti durante le attività offerte dalla S.A.F.Atletica Piemonte. Possono essere sottoscritte polizze assicurative diverse in base al tipo di attività. In tal caso il socio potrebbe essere tenuto al versamento di più di una quota assicurativa o provvedere in autonomia all’implementazione della copertura assicurativa.

Art. 4 Quota d’iscrizione: è relativa solo all’attività di cui si intende fruire. La durata dell’attività determina la scadenza della validità dell’iscrizione all’attività in oggetto.

Art. 5 Modalità di pagamento: il pagamento potrà avvenire in uno dei seguenti modi: contanti (per cifre che non superino i 500,00 €), bancomat, carta di credito o bonifico bancario

Art. 6 Acconti: l’iscrizione si intende formalizzata con il versamento dell’intera quota associativa, dell’ intera quota assicurativa e almeno dell’acconto dell’iscrizione all’attività prescelta, il cui ammontare viene stabilito di anno in anno dal Consiglio Direttivo. Il saldo sarà SEMPRE dovuto dall’iscritto alla scadenza prevista dall’Associazione. In caso di inadempienza l’associazione potrà provvedere al recupero forzato del saldo dell’iscrizione ovvero sospendere l’erogazione del servizio nei confronti dell’iscritto.

Art. 7 Rimborsi: l’atleta ha diritto al rimborso totale o parziale della quota solo ed esclusivamente nei seguenti casi:

  • cambiamento di residenza tale che impedisca il raggiungimento della sede di allenamento
  • infortunio a lunga degenza o malattia che impedisca la frequenza alle attività che dovranno essere debitamente certificati da medico specialista.

La quota associativa e la quota assicurativa non possono essere rimborsate.

 

SEZIONE 2: L’iscrizione comporta:

Art. 1 L’obbligo di versamento dell’intera quota relativa all’attività prescelta, che vincolerà l’iscritto per l’intera stagione secondo le modalità e i tempi prestabiliti

Art. 2 L’impegno, da parte degli atleti, di frequentare gli allenamenti e presentarsi alle gare qualora convocati.

Art. 3 Il tesseramento automatico dell’atleta alla FIDAL o ad altra federazione (a seconda dell’attività prescelta).

Art. 4 Copertura assicurativa secondo i parametri della Compagnia di Assicurazione della Federazione Sportiva

 

SEZIONE 3: Le Coperture assicurative

Art. 1 La Copertura assicurativa vale per tutte le attività sportive S.A.F.Atletica Piemonte che l’iscritto effettuerà durante la stagione (1° Ottobre-30 Settembre).

Art. 2 Il tesseramento Fidal prevede una copertura assicurativa che copre solo eventi che diano origine a morte o invalidità permanente (www.fidal.it). Avendo necessità di una copertura più ampia, la S.A.F.Atletica Piemonte al fine di agevolare i propri atleti, ha pertanto sottoscritto una convenzione con la compagnia assicurativa SAT che offre agli atleti importanti agevolazioni

Art. 3 I corsi sportivi S.A.F.Atletica Piemonte prevedono 3 lezioni di prova. Tutti i soggetti che effettuano le lezioni di prova NON sono coperti da assicurazione, pertanto si avvisa che qualora si verificasse un infortunio durante le lezioni di prova, la responsabilità dell’accaduto sarà a totale carico del genitore che ne viene preventivamente informato con la consegna da parte del tecnico di riferimento, di un avviso cartaceo e la sottoscrizione dello scarico di responsabilità.  

 

SEZIONE 4: Certificati e Visite Mediche

Art. 1 E’ fatto obbligo a tutti gli iscritti che svolgono attività sportiva, di effettuare la visita medica secondo le modalità previste dalle federazioni sportive.

Art. 2 Gli Atleti che svolgono attività sportiva non agonistica (secondo le categorie previste dalla FIDAL) dovranno presentare un Certificato Medico per Attività Sportiva Non Agonistica rilasciato dal “medico di famiglia” dietro presentazione di ECG (eòettrocardiogramma) da eseguirsi almeno una volta nell’arco della vita.

Art. 3 Gli atleti che svolgono attività agonistica (secondo le categorie previste dalla FIDAL) dovranno sottoporsi alla visita medica agonistica e successivamente presentare ai nostri uffici il Certificato Medico Sportivo di idoneità all’Attività Agonistica,Dati i lunghissimi tempi di attesa per lo svolgimento delle visite presso l’ASL, al fine di agevolare i propri tesserati la Safatletica Torino ssd a rl ha sottoscritto una convenzione con J MEDICAL (vedasi Convenzione J Medicalcliccando su questo link NOVITA' VISITE MEDICHE: NASCE LA CONVENZIONE J MEDICAL - SAFATLETICA TORINO) estentendo le agevolazioni anche agli atleti S.A.F.Atletica Piemonte, mediante la quale gli stessi potranno fruire di importanti agevolazioni sui tempi di prenotazione e sui costi di somministrazione della visita.

Art. 4 A tutela dell’atleta, non è consentita la partecipazione a qualsiasi tipo di gara, in mancanza del certificato medico

 

SEZIONE 5: Corsi – Allenamenti – Allenatori - Gare

Art. 1 La S.A.F.Atletica Piemonte a.s.d. organizza corsi di avviamento sportivo e corsi agonistici di Atletica Leggera.

Art. 2 I corsi e le manifestazioni S.A.F.Atletica Piemonte sono organizzati in diverse tipologie di strutture:

  • Palestre scolastiche
  • Impianti sportivi comunali all’aperto e al coperto
  • Parchi cittadini
  • Strutture diverse

Art. 3 Gli orari e i giorni degli allenamenti sono indicati all’inizio della stagione e sono validi per tutta la durata della stessa, fatti salvi eventi straordinari. Tutti gli iscritti devono attenersi scrupolosamente agli orari indicati dai rispettivi allenatori.

Art. 4 Qualora gli allenatori comunichino una o più variazioni di luogo o di orario dell’allenamento, gli iscritti sono pregati di prenderne atto. Sarà cura dell’allenatore avvertire in modo adeguato tutti gli iscritti circa la variazione della seduta di allenamento con comunicati affissi in bacheca o altra tipologia di messaggio.

Art. 5 Gli allenatori e i tecnici sportivi sono responsabili delle loro squadre per quanto riguarda gli aspetti tecnici dell’allenamento. Spetta esclusivamente agli allenatori ed al DT definire modalità e programmi di allenamento

Art. 6 E’ fatto assoluto divieto ai minori di allontanarsi dal campo e dalla palestra di allenamento,

Art. 7 La responsabilità e la cura degli atleti riguarda l’allenatore per tutta la durata dell’orario di allenamento e delle singole manifestazioni sportive.

Art. 8 La responsabilità dell’allenatore decade nel momento in cui l’iscritto ancorchè minorenne viene riconsegnato ai genitori.

Art. 9 Gli atleti convocati per una manifestazione devono confermare o meno la loro partecipazione al tecnico di riferimento e per conoscenza alla segreteria Atletica Piemonte. In modo particolare si sottolinea l’importanza della partecipazione ai C.D.S. (Campionati di Società) e ai Campionati Staffette, in quanto la mancanza di anche uno solo degli atleti convocati determina la non partecipazione di tutta la squadra.

 

SEZIONE 6: Comunicati stampa e comunicazioni

Art. 1 All’atto dell’iscrizione viene richiesto l’indirizzo mail dell’atleta e viene fatta sottoscrivere la liberatoria per la privacy.

Art. 2 Le comunicazioni societarie riguardanti:

  • Calendario gare
  • Manifestazioni varie
  • Novità
  • Eventi
  • Iniziative interne
  • Organizzazione Eventi
  • Assemblee sociali, riunioni, ecc…

avvengono tramite e-mail

Art. 3 I comunicati stampa e gli articoli riguardanti i risultati e le classifiche, così come le fotografie ed i filmati sono pubblicati sul sito www.safaltetica.it

Art. 4 Sarà cura dell’allenatore mettere a disposizione il suo numero di telefono per poter comunicare con i loro atleti e le rispettive famiglie. I numeri di cellulare dei tecnici e degli allenatori sono pubblicati sul sito www.safaltetica.it

Art. 5 Qualsiasi informazione può essere fornita anche dagli addetti della segreteria della Atletica Piemonte.

 

SEZIONE 7: Attrezzature e Locali

Art.1 Le attrezzature ed i locali per lo svolgimento delle attività saranno messi a disposizione degli iscritti in forma gratuita. L’iscritto dovrà attenersi all’uso consentito e ad utilizzare attrezzature e locali con il massimo riguardo

Art. 2 L’associazione si rivarrà sull’iscritto per eventuali danni causati a strutture e attrezzature a seguito di atti non autorizzati dall’allenatore e di utilizzi non conformi alla destinazione delle attrezzature medesime e dei locali.

Art. 3 All’interno dei locali e dei campi di allenamento occorre utilizzare calzature diverse da quelle con cui si accede dall’esterno.

Art. 4 Riporre tutti gli attrezzi e i materiali al loro posto dopo l’uso

Art. 5 Così come previsto dalle normative vigenti, in tutti i locali utilizzati per i corsi Atletica Piemonte è assolutamente Vietato Fumare.

 

Aggiornam. 01-09-2017

Vai all'inizio della pagina